Home»Primo Piano»SULCIS IGLESIENTE, CONFERENZA SOCIO SANITARIA: E’ POLEMICA SULL’ASSENZA DEL SINDACO DI IGLESIAS

SULCIS IGLESIENTE, CONFERENZA SOCIO SANITARIA: E’ POLEMICA SULL’ASSENZA DEL SINDACO DI IGLESIAS

di Carlo Martinelli

0
Shares
Pinterest Google+

La sindaca di Carbonia Paola Massidda viene eletta presidente della Conferenza socio sanitaria del Sulcis Iglesiente e a Iglesias scoppia la polemica. Ma non per l’elezione della prima cittadina del capoluogo del Sud Sardegna ma perché a quell’appuntamento era assente il suo omologo Mauro Usai, sindaco dell’altra città dove sono presenti i presidi ospedalieri.

L’interrogazione. Sulla mancata partecipazione alla conferenza socio sanitaria del 17 settembre del sindaco Usai, nella quale è stata eletta la sindaca di Carbonia, il consigliere di minoranza Simone Saiu (Forza Italia) ha presentato un’interrogazione per conoscere le ragioni dell’assenza, a quell’appuntamento, del primo cittadino di Iglesias, nonostante risulta che ne fosse a conoscenza. Una riunione ritenuta importante “per il ruolo che la Conferenza ricopre in questa fase a dir poco delicata”, si legge in una nota del “Fronte Civico Iglesias”, un nuovo organismo politico d’ispirazione civica che ha ripreso l’iniziativa del consigliere Saiu. “Da essa, si legge nella nota, dipendono gli indirizzi e le azioni nei confronti di una riforma che ha messo in ginocchio la sanità nel territorio”.

La conferenza territoriale socio sanitaria. In seguito alle dimissioni di Hansel Cabiddu, presidente della Conferenza socio sanitaria della Assl di Carbonia e sindaco di Gonnesa, il direttore della Assl, Maddalena Giua, ha convocato la Conferenza territoriale per la nomina del nuovo presidente.

Il sindaco di Iglesias. Il sindaco Mauro Usai, interpellato sulla vicenda, prende le distanze da “inutili” polemiche chiarendo che “l’invito alla partecipazione alla Conferenza socio sanitaria della Assl è giunto nell’ufficio del sindaco solo il 18 settembre, cioè il giorno successivo a quello di convocazione, come dimostrano i documenti. Posizione che verrà ribadita pubblicamente in sede di Consiglio comunale”. Inoltre Usai precisa che “la convocazione è stata inoltrata appena quattro giorni prima e, fra questi, vi erano il sabato e la domenica”. Non solo. Usai chiarisce, poi, che “il giorno della conferenza territoriale, lunedì 17 settembre, coincideva con una seduta del Consiglio comunale già precedentemente fissata”. Il primo cittadino rileva che “il ruolo di coordinamento della Conferenza socio sanitaria non debba essere, comunque, appannaggio dei Comuni ove sono presenti i presidi ospedalieri per ragioni di opportunità. Le stesse ragioni, aggiunge Usai, che consiglierebbero, come avvenuto in passato, che un dipendente della stessa Assl non assuma il ruolo di presidente della Conferenza territoriale socio sanitaria. La mia partecipazione ai lavori della Conferenza sarà comunque garantita”.

Le reazioni dei sindaci del territorio. Abbastanza critiche anche le posizioni di alcuni colleghi di Usai. Il Sindaco di Giba, Andrea Pisanu, si dichiara “perplesso per quella che ha tutta l’aria di una battaglia personale, da parte del primo cittadino iglesiente, nei confronti del problema sanità”. Per Pisanu occorre, invece, “una visione d’insieme, abbandonando i campanilismi. Sta venendo a mancare la partecipazione e la comunicazione, aggiunge ancora il sindaco di Giba. Senza l’unità d’intenti non è possibile salvare neppure quel poco che ci è rimasto. Siamo perdenti in partenza”. 

Previous post

IGLESIAS, TAMPONAMENTO A SERRA PERDOSA. STRADE SEMPRE PIU' PERICOLOSE

Next post

CGIL SARDEGNA SUD OCCIDENTALE: IN CORSO I RINNOVI PROVINCIALI. OGGI LA FIOM, DOMANI LA FLC, LUNEDI LA FILCTEM

No Comment

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.