Home»Primo Piano»PORTOVESME, MOBILITA’ IN DEROGA IN RITARDO: SIT IN OPERAI DAVANTI ALL’ASSESSORATO AL LAVORO

PORTOVESME, MOBILITA’ IN DEROGA IN RITARDO: SIT IN OPERAI DAVANTI ALL’ASSESSORATO AL LAVORO

Redazione c.m.

10
Shares
Pinterest Google+

Ennesima protesta dei lavoratori del polo industriale di Portovesme per i ritardi nei pagamenti delle mobilità in deroga per le aree di crisi industriale complessa. Questa mattina una cinquantina di operai hanno inscenato un sit in davanti all’assessorato regionale al Lavoro per chiedere il rispetto degli impegni assunti. L’assessore Virginia Mura ha, poi, ricevuto i rappresentanti sindacali di Fiom Cgil, Fim Cisl, Uilm e Css Cub ai quali ha confermato la disponibilità di 9 milioni di euro stanziati, con Decreto Ministeriale, dal Governo per il pagamento della deroga nelle Aree di crisi industriale complessa della Sardegna, ovvero, Sulcis Iglesiente e Porto Torres. Virginia Mura ha anche spiegato che gli uffici regionali hanno già espletato tutte le procedure per l’approvazione delle determine, ma si attende ora la conclusione dell’iter ministeriale, per l’autorizzazione al pagamento, la cui comunicazione potrebbe arrivare nei prossimi giorni. L’assessore al Lavoro ha assicurato il costante impegno della Regione per concludere tutto l’iter autorizzativo così come è stato aggiornato anche l’elenco dei nominativi dei lavoratori interessati alla Flex Security per i cantieri comunali. “Abbiamo ricevuto rassicurazioni confortanti, riferisce Renato Tocco della Uilm, ma è necessario ridurre i tempi di attesa di queste pratiche perché ormai molte famiglie sono in estrema difficoltà. Questi sono gli unici sussidi economici per i lavoratori, nell’attesa che si sblocchi la ripresa produttiva nelle fabbriche di Portovesme”.

Previous post

CALCIO: PROMOZIONE "CARBONIA E MONTEPONI SCATENATE SUL MERCATO"

Next post

CARBONIA, PROGETTO "CARPEDIEM" E LOTTA ALLA POVERTA': INCONTRO IL 7 AGOSTO

No Comment

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.