Home»Regione»PARCO GEOMINERARIO: LA CONSULTA SOLLECITA LA NOMINA DEL PRESIDENTE

PARCO GEOMINERARIO: LA CONSULTA SOLLECITA LA NOMINA DEL PRESIDENTE

da Redazione

2
Shares
Pinterest Google+

Nella sede di San Giovanni Miniera ad Iglesias si è tenuta il 16 giugno 2017 l’assemblea straordinaria della  Consulta delle Associazioni del Parco Geominerario per valutare le iniziative da mettere in atto al fine di sollecitare l’attuazione della riforma del Consorzio del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna. Nonostante da indiscrezioni si sia saputo che il Ministro all’Ambiente Galletti non abbia firmato per l’incarico di Presidente del Parco Geominerario il Prof. Tarcisio Agus, l’assemblea straordinaria della Consulta, tenutasi con la partecipazione di numerosi Parlamentari e Consiglieri Regionali di maggioranza e opposizione, ha ritenuto di gradirne invece la nomina. “Si tratta di una personalità competente – si legge nel comunicato – che, nel ruolo di Sindaco a suo tempo ricoperto di uno dei Comuni più rappresentativi della storia mineraria della Sardegna, ha sostenuto sin dall’inizio con passione e determinazione la fattibilità Parco Geominerario, le iniziative per il riconoscimento dell’UNESCO e le lotte per la sua istituzione.” Stesso gradimento è stato espresso nei confronti del Dott. Luciano Ottelli che ha confermato la sua disponibilità a rappresentare la Consulta delle Associazione nel Consiglio Direttivo del Consorzio del Parco anche nel ruolo di invitato permanente senza diritto di voto e non di componente effettivo come era stato proposto e assicurato in precedenza. Anche il deputato Emauele Cani del PD ha sollecitato la nomina del Presidente dichiarando che “È necessario che si proceda in tempi rapidissimi alla individuazione e nomina del Presidente del Parco Geominerario della Sardegna che possa guidare e dare slancio a un organismo nato per valorizzare un patrimonio immateriale e materiale immenso. Quanto emerso nell’utile iniziativa odierna promossa dalla Consulta delle associazioni a San Giovanni, non fa che certificare, ancora una volta la necessità di dare al Parco una guida e lavorare in tempi rapidissimi ad un rilancio dello stesso.” L’assemblea si è chiusa con la decisione unanime di sollecitare la Giunta Regionale ad assumere un ruolo propulsivo e di coordinamento per il rilancio del Parco Geominerario a partire dalla convocazione immediata degli stati generali  del parco geominerario per segnare con la più ampia partecipazione dei soggetti interessati (Ministeri e Assessorati competenti, Comuni, Associazioni, Università, Imprese e Sindacati) la rivitalizzazione di un grande progetto di sviluppo sostenibile per la rinascita culturale, sociale ed economica delle aree minerarie dismesse della Sardegna, fondato sulla valorizzazione del suo patrimonio storico, culturale, ambientale e paesaggistico come sta avvenendo con successo negli altri grandi bacini minerari dismessi dell’Europa.

Previous post

NARCAO BLUES: DAL 19 AL 22 LUGLIO PARTE LA XXVII EDIZIONE

Next post

CARBONIA: DAL 19 AL 23 GIUGNO LA SOTACARBO OSPITA L'INTERNATIONAL SULCIS SUMMER SCHOOL

No Comment

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.