Home»Sport»MOTOGP: TRIONFA DOVIZIOSO

MOTOGP: TRIONFA DOVIZIOSO

di Michele Saba

3
Shares
Pinterest Google+

Uno straordinario Andrea Dovizioso conquista la prima piazza nel penultimo appuntamento stagionale della MotoGP e, ad una sola gara dal termine, riapre i giochi mondiali, portandosi a meno 21 punti nella lotta per il titolo iridato da Marc Marquez. Si corre alle ore 08:00 del mattino nel circuito della Malesia, con la Ducati del trentunenne forlivese posizionata in terza posizione al via. La gara sembra subito in salita per il pilota romagnolo, che si ritrova quinto dietro il nuovo leader della corsa Zarco, Marquez, Pedrosa e Lorenzo; è solo un falso allarme però, dal momento che il ducatista recupera immediatamente una posizione a danno di Pedrosa. La gara vede una Ducati molto agguerrita, con Jorge Lorenzo abile a portarsi secondo dietro Zarco e Dovizioso che tallona per 3 giri la moto di Marc Marquez. Siamo a 17 giri dal termine quando Dovizioso lancia il primo assalto al campione del mondo: il pilota italiano compie un sorpasso solo momentaneo nei confronti del giovane spagnolo, ma nel giro successivo riesce a scavalcare definitivamente il rivale per la corsa al titolo. La competizione prosegue senza troppi sussulti fino a 12 giri dalla conclusione, con Zarco che subisce prima il sorpasso di Lorenzo, poi quello di Dovizioso nel giro successivo. La scuderia di Borgo Panigale si sta avviando, dunque, verso una straordinaria doppietta rossa, ma manca ancora la ciliegina sulla torta: Dovizioso deve prendersi la prima posizione e guadagnare altri 5 punti su Marquez per tenere vive le speranze di vittoria del mondiale. Mancano 4 giri alla fine quando avviene un evento inaspettato: Lorenzo va lungo e Dovizioso si fionda davanti a lui sfruttando l’inatteso varco lasciato dal compagno di squadra. Da qui in avanti comincia una gara di controllo, che condurrà Dovizioso verso la sua sesta vittoria della stagione. Unica nota stonata di oggi un Valentino Rossi mai competitivo, che ha chiuso al settimo posto, perdendo ben 3 posizioni.

Compiuta l’impresa, Andrea Dovizioso ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Sky:”Strapotere Ducati, la moto andava molto forte”. E ancora:”Non ci siamo messi a battagliare ma è stato bello. Forse sarò anomalo e stupido, ma ero concentrato a portare a casa i 25 punti in tutte le condizioni. Abbiamo lavorato alla grande, ci saremmo riusciti anche sull’asciutto”. E su chi gli chiede di presunti ordini di scuderia sull’errore di Lorenzo, che gli ha consegnato la vittoria:”Sono uno sportivo, non chiedo aiuti. Non ho pensato ad altri aspetti, non sono un pilota politico, non sono uno che va a chiedere ordini di scuderia al team”. L’ultima domanda, prima di congedarsi, è sulla gara finale:”Valencia è una pista in cui ho sempre fatto fatica, ma qui abbiamo lavorato in un modo esagerato e dobbiamo ripetere tutto questo nell’ultima gara”.

Attendiamo dunque l’esito dell’ultimo appuntamento di quest’anno per conoscere il nome del prossimo campione del mondo, ma, comunque vada, l’Italia motociclistica sembra aver trovato un degno erede di Valentino Rossi, sia per il coraggio mostrato in tutta la stagione con sorpassi mozzafiato a danno del più blasonato avversario, sia per la consapevolezza nei propri mezzi acquisita, come si evince dagli estratti dell’intervista, che vi abbiamo riportato.

Previous post

RINNOVATO IL DIRETTIVO IPASVI. CONFERMATO GRAZIANO LEBIU COME PRESIDENTE

Next post

DON LEONE: I BLUESMAN DEL SULCIS VINCONO LA FINALE A FERMO E RAPPRESENTERANNO L'ITALIA IN NORVEGIA.

No Comment

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.