Home»Cultura»IL BANCHETTO DEI DESIDERI: RITORNA LA TERZA EDIZIONE CHE UNISCE CINEMA E CIBO

IL BANCHETTO DEI DESIDERI: RITORNA LA TERZA EDIZIONE CHE UNISCE CINEMA E CIBO

di Claudio Moica

3
Shares
Pinterest Google+

Non è un caso che la lettera “C” sia l’iniziale delle parole cinema e cibo e la Società Umanitaria – CSC di Carbonia è riuscita a coniugarli nell’evento “Il banchetto dei desideri”, giunta alla sua terza edizione. IL cinema e il cibo serviranno per riflettere sui temi dell’integrazione, dell’incontro e dello scambio, ma anche per valorizzare le eccellenze del territorio e quelle provenienti da Paesi lontani, oggi patrimonio delle comunità. “E’ importante la cultura del cinema se unita anche al dibattito e in questa occasione il connubio di cinema e cibo lo agevolerà.” a dirlo in conferenza stampa è Paolo Serra, direttore del centro, che propone la terza edizione nella versione estiva. Oltre alla Regione Sardegna che finanzia il progetto sono coinvolti i comuni di Carloforte, Masainas, Santadi e Villamassargia che ospiteranno l’evento serale. “Villamassargia non rinuncia alla cultura nonostante i tagli imposti – dichiara il Sindaco Debora Porrà – e poter fare rete con un progetto del genere lo trovo l’ideale”. Appare dello stesso avviso anche il sindaco di Masainas, Ivo Melis, che afferma “Con il semplice scambio di cinema e cibo si ottengono risultati molto efficaci” e non si discosta molto neanche Elio Sundas, primo cittadino di Santadi, che nel suo intervento specifica che “attraverso il cibo si superano le barriere. Abbiamo deciso di organizzarlo nella zona di Santadi basso perché insiste una piccola comunità rumena che ci farà assaggiare i prodotti della loro terra.” Ogni serata sarà aperta alle ore 20 da una piccola degustazione eno-gastronomica di prodotti del territorio assieme a quelli di una delle comunità di stranieri presenti nel comune ospitante e, a seguire, alle ore 21.30 sarà proiettato un film sul tema cibo e integrazione. Si partirà, quindi, lunedì 16 luglio a Villamassargia con il film “Amore, cucina e curry” di Lasse Hallstrom, mentre il 19 luglio a Masainas sarà la volta di “Viaggio con Jacqueline” di Mohamed Hamidi. Il 23 luglio sarà il turno di Carloforte con “Non c’è più religione” di Luca miniero per poi spostarsi tre giorni dopo, il 26 luglio, a Santadi con “Pitza e datteri” di Fariborz Kamkarl. L’ultimo appuntamento sarà replicato a Masainas con “Le ricette della signora toku” di Naomi Kawase. L’ingresso è libero e gratuito. Quindi buon appetito e buona visione a tutti!

 

Per consultare la programmazione linkare a https://www.umanitaria.it/carbonia-avvisi/1173-il-banchetto-dei-desideri-terza-edizione

Previous post

CARBONIA: IL 13 E IL 14 LUGLIO DAVIDE GRASSO CON HEVALEN E SPETTRI DI LUCE DI GIANMARIO SILESU

Next post

CARBONIA: IL 13 LUGLIO RIAPRE IL CANTIERE DEL NURAGHE SIRAI

No Comment

Leave a reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.