Home»Cultura»IGLESIAS: QUESTA SERA LA 24ª EDIZIONE DEL CORTEO STORICO MEDIEVALE

IGLESIAS: QUESTA SERA LA 24ª EDIZIONE DEL CORTEO STORICO MEDIEVALE

di Carlo Martinelli

4
Shares
Pinterest Google+

La città di Iglesias s’immerge anche quest’anno nell’atmosfera medievale per la 24ª volta. Questa sera, con partenza alle 19,30 dal parco dell’Associazione Mineraria Sarda, il Corteo storico organizzato dalla Società dei Quartieri Medievali di Villa Ecclesiae percorrerà le stradine dell’antico borgo della città mineraria rievocando il periodo della dominazione pisana del XIII° secolo quando l’antica Villa di Chiesa era un possedimento del conte Ugolino della Gherardesca. Circa 500 figuranti faranno rivivere gli usi e i costumi dell’epoca attraverso la fedele riproduzione degli abiti e delle gesta tra velluti e broccati delle nobili ma anche la riproposizione degli altri ceti sociali più poveri con le popolane, gli artigiani e i lavoratori delle fosse (i minatori dell’epoca). Il corteo storico prende spunto dal Breve di Villa di Chiesa, l’antico codice di leggi di Iglesias risalente al 1327. È l’unico documento di epoca pisana scampato all’incendio del 1354 quando, nel corso del conflitto tra Mariano Giudice D’Arborea e Pietro Re d’Aragona, gli abitanti diedero alle fiamme la città per evitare la capitolazione dinnanzi al nemico. Il documento risale al periodo precedente a quello della dominazione pisana, ossia all’epoca dei Donoratico, che diedero grande impulso all’attività estrattiva nelle miniere dell’iglesiente ricche di piombo e argento. Il Breve fu riportato alla luce da Carlo Baudi di Vesme che lo ritrovò nel 1865 nell’archivio comunale di Iglesias e, intuendone l’importanza, ne preparò un’edizione corredata da note e documenti allegati. Fu pubblicato nel 1877, dopo la morte del suo scopritore, nella collana Historiae Patriae Monumenta.

Previous post

TRATALIAS: IL 25 AGOSTO SPETTACOLO DI MOSES CONCAS

Next post

CARBONIA: 100 EURO PER CHI RINTRACCERÀ IL PAPPAGALLINO "CHOPIN"

No Comment

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.