Home»Primo Piano»IGLESIAS, PRIMO CONSIGLIO COMUNALE: IL SINDACO MAURO USAI NOMINA I PRIMI SEI ASSESSORI

IGLESIAS, PRIMO CONSIGLIO COMUNALE: IL SINDACO MAURO USAI NOMINA I PRIMI SEI ASSESSORI

Redazione c.m.

3
Shares
Pinterest Google+

Ieri sera a Iglesias si è insediato ufficialmente il nuovo Consiglio comunale che dovrà gestire la cosa pubblica per i prossimi cinque anni.  Il sindaco Mauro Usai ha giurato fedeltà alla Costituzione della Repubblica Italiana così come previsto dalle norme ed ha presentato alla collettività la sua squadra di governo composta da sei assessori: Giorgiana Cherchi (Il tuo segno per Iglesias), Claudia Sanna (Rinnova Iglesias), Francesco Melis (Pd), Ubaldo Scano (Pd) Vito Didaci (Piazza Sella-Udc) e Alessandro Lorefice (Piazza Sella-Udc). A Giorgiana Cherchi, agente del Corpo Forestale e V.A., il sindaco ha assegnato la delega a Urbanistica, Paesaggio e pianificazione del verde pubblico. Claudia Sanna, insegnante, nominata anche vice sindaco, si occuperà di Sport, Cultura, Spettacolo e Politiche Sociali. Francesco Melis, impiegato Assl, continuerà il lavoro incominciato nella precedente legislatura con la Giunta Gariazzo in tema di Ambiente, Protezione Civile, Bonifiche, Agricoltura e Polizia Locale. Vito Didaci, maestro elementare in pensione, che nella precedente legislatura sedeva nei banchi della minoranza come gruppo misto, andrà a gestire Opere e Lavori Pubblici. Alessandro Lorefice, insegnante, si occuperà di Pubblica Istruzione. Ubaldo Scano, infine, ha ricevuto la delega per le Attività Produttive, Aziende partecipate, Arredo urbano e Bilancio. La delega al Bilancio, l’assessore Scano, dovrebbe mantenerla in via provvisoria. Infatti indiscrezioni riferiscono che questa delega dovrebbe essere assegnata dal sindaco Usai al settimo assessore, di prossima designazione, in quota Piazza Sella-Udc. Alla presidenza del Consiglio comunale è stato eletto Daniele Reginali (Pd), il suo vice sarà Luigi Biggio (Forza Italia). Il settimo assessore dovrebbe essere, inoltre, una donna alla quale dovrebbe andare la delega al Bilancio. Questo per rispettare il dettato della legge 54 del 2014 sulla parità di genere la quale impone, nei Comuni con popolazione superiore ai 3000 abitanti, che “nella Giunta nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40%, con un arrotondamento aritmetico”. A tal proposito la consigliera di minoranza Valentina Pistis, che nel ballottaggio ha conteso a Usai lo scranno più alto di Piazza Municipio, ha presentato una segnalazione alla presidenza della Regione, al Difensore Civico della Regione, alla Commissione per le pari opportunità e all’Anci Sardegna, relativa alla nomina degli assessori nel Comune di Iglesias che non tiene conto del disposto della legge 54/2014 sulla parità di genere.

Il sindaco Mauro Usai ha reso noto che le nomine degli assessori si sono rese necessarie per non perdere i bandi regionali ormai in scadenza, fra questi in particolare il bando Lavoras. Il sindaco ha anche assicurato che la nomina del settimo assessore avverrà a breve e sarà certamente una donna.

Previous post

CARLOFORTE: DAL 20 LUGLIO IL FESTIVAL "L'ISOLA DEI LIBRI"

Next post

TERREMOTO A PORTOSCUSO: AGLI ARRESTI DOMICILIARI IL COMANDANTE DELLA POLIZIA LOCALE

No Comment

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.