Home»Primo Piano»IGLESIAS, AUTO CONTRO MOTO: IL CENTAURO NON E’ IN PERICOLO DI VITA

IGLESIAS, AUTO CONTRO MOTO: IL CENTAURO NON E’ IN PERICOLO DI VITA

Redazione c.m.

11
Shares
Pinterest Google+

Chiarita la dinamica dell’incidente che questo pomeriggio, a Iglesias, ha visto coinvolte un’auto e una moto di grossa cilindrata. Alla guida dell’auto, una Fiat Punto, c’era una donna di 55 anni nativa di Carbonia ma residente a Iglesias, e non un uomo come, erroneamente, indicato in precedenza. La donna viaggiava in direzione Iglesias a bordo della Punto priva di assicurazione e, particolare inquietante, sottoposta a sequestro da circa un anno, per lo stesso motivo. Giunta allo svincolo per Monteponi, secondo i rilievi effettuati dai Carabinieri della Compagnia di Iglesias, avrebbe impegnato l’incrocio senza dare la precedenza alla moto, una Ducati, condotta da Massimo Guidotti, 57 anni, di Carbonia, che proveniva in senso opposto in direzione Carbonia. Il motociclista, da quanto si apprende, si è trovato la strada sbarrata e l’urto è stato inevitabile. L’uomo è stato soccorso dal 118 e trasportato, in codice rosso, con l’elicottero dell’Areus all’ospedale Brotzu di Cagliari dove gli sono state diagnosticate numerose fratture, alcune anche gravi. Non è, però, in pericolo di vita. La donna, invece, è stata denunciata a piede libero in attesa delle decisioni del magistrato, mentre l’auto è stata posta sotto sequestro giudiziale. Dalle verifiche effettuate dagli uomini dell’Arma è risultato che la Fiat Punto, nonostante il fermo amministrativo, abbia percorso nell’ultimo anno, circa 20 mila chilometri senza alcuna copertura assicurativa.

Numerosi gli incidenti che in questi giorni sono stati registrati nelle strade sarde. Complice l’alta temperatura che abbassa il livello dell’attenzione e il desiderio smodato di raggiungere al  più presto le località di mare senza rispettare i limiti di velocità e le norme del Codice della strada,  alla base della maggior parte dei sinistri stradali, alcuni purtroppo anche mortali. La Polizia Stradale e i Carabinieri invitano tutti gli automobilisti a una maggior cautela nell’uso delle auto e delle moto, non solo per evitare salate sanzioni ma soprattutto per preservare la propria vita e quella degli altri.

Previous post

IGLESIAS, MONTEPONI: GRAVE INCIDENTE STRADALE. INTERVIENE L'ELISOCCORSO

Next post

SULCIS IGLESIENTE, SANITA': "PROSEGUE LO SMANTELLAMENTO DELLA SANITA' PUBBLICA"

No Comment

Leave a reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.