Home»politica»ELEZIONI AMMINISTRATIVE: IN SARDEGNA TENGONO CDX E CSX. CALO DEL M5S.

ELEZIONI AMMINISTRATIVE: IN SARDEGNA TENGONO CDX E CSX. CALO DEL M5S.

da Redazione

7
Shares
Pinterest Google+

Alla fine dello spoglio elettorale 36 centri hanno eletto i propri sindaci e consiglieri comunali. Ad esclusione dei 16 i Comuni sardi nei quali era presente una sola lista per i quali è bastato raggiungere il 50%+1 degli aventi diritto gli altri venti hanno dovuto aspettare con ansia il risultato delle scelte dei loro concittadini: Decimomannu, dove i pentastellati sono arrivati terzi. e Maracalagonis nell’area metropolitana di Cagliari, Collinas, Fluminimaggiore, Gesturi, Ortacesus, Senorbì, Teulada e Villaspeciosa nel Sud Sardegna, Cabras, Riola Sardo e Simala nell’Oristanese, Galtellì, Irgoli, Jerzu, Macomer (anche in questo caso il M5s è arrivato terzo) e Oliena nel Nuorese, Budoni Cheremule e Palau nel Sassarese. Andranno al ballottaggio, tra 15 giorni, le città di Assemini e Iglesias rispettivamente con Antonio Scano (35,58%) che sfiderà la candidata del M5s Sabrina Licheri (44,75%) e a Iglesias Valentina Pistis, con il 28,15%, se la vedrà contro il candidato del centrosinistra, Mauro Usai, che ha ottenuto il 41,75% dei consensi. Resteranno senza primo cittadino, invece, cinque amministrazioni dell’Isola in cui non sono state presentate liste dove è già stato nominato il commissario straordinario che governerà sino alle prossime amministrative. Il risultato complessivo vede il M5S in calo che non supera il 19% di preferenze rispetto alle scorse politiche, mentre le altre due coalizioni, centrodestra e centrosinistra tengono solo se restano uniti. Ma a fare la vera differenza è il PdS di Paolo Maninchedda che alle prossime regionali potrebbe essere l’ago della bilancia dei due schieramenti storici con un PD che dovrà capire come rivitalizzare un partito moribondo e un centrodestra che dovrà fare i conti con l’alleanza vincente formata da Lega e Partito Sardo d’Azione. Dopo le ferie estive si comincerà a capire i nuovi assetti che porteranno al rinnovo del consiglio regionale.

Previous post

IGLESIAS: I CARABINIERI ARRESTANO UOMO MOLESTO E IN STATO DI EBBREZZA

Next post

CARBONIA: IL 12 GIUGNO INCONTRO SULL'OBBLIGO DI PROTEZIONE DELLA PRIVACY E DEI DATI

No Comment

Leave a reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.