Home»Primo Piano»CARBONIA, 7 ARRESTI CON SEQUESTRO DI ARMI E DROGA NEL MAXI BLITZ DELLE CASE POPOLARI

CARBONIA, 7 ARRESTI CON SEQUESTRO DI ARMI E DROGA NEL MAXI BLITZ DELLE CASE POPOLARI

di Carlo Martinelli

8
Shares
Pinterest Google+

Si è conclusa con 7 arresti la maxi retata messa in campo questa mattina dal Commissariato della Polizia di Stato di Carbonia, nelle palazzine popolari di Via Dalmazia. In due appartamenti gli agenti hanno rinvenuto circa 100 grammi di droga (hashish-cocaina e eroina), 3 pistole cariche e pronte all’uso, una bomba tipo granata, numerose attrezzature e elettroutensili in corso di inventariazione da parte degli uomini del Commissariato. Un vero e proprio bazar. Le manette sono scattate per Nicola Muntoni, 44 anni, che aveva in uso uno dei due appartamenti, Bruno Piras, 47 anni, Paolo Secci, 60 anni, Giovanni Musu, 45 anni, Mauro Pillittu, 46 anni, Alessio Arceri, 36 anni e Gianluca Pillittu di 42 anni, tutti di Carbonia. Il secondo appartamento risulta invece intestato alla sorella di Gianluca Pillittu. L’odierna operazione della Polizia rientra in un più ampio progetto finalizzato al contrasto dei furti, ricettazione e spaccio di droga nel territorio. Tutti gli arrestati, già noti alle forze dell’ordine, dopo le procedure di legge, saranno trasferiti nel carcere di Uta. L’ipotesi accusatoria è quella di detenzione di armi e droga ai fini di spaccio, materiale vario di dubbia provenienza e di armamenti di tipo militare. L’operazione, coordinata dal Commissariato di Carbonia, si è avvalsa della collaborazione degli uomini del Reparto Prevenzione Crimine Sardegna, della Questura e dell’unità cinofili di Oristano. L’ordigno bellico (granata) è stato invece preso in consegna dalla squadra Artificieri della Polizia di Stato di Cagliari.

Previous post

CARBONIA: BLITZ DELLA POLIZIA IN VIA DALMAZIA. CINQUE ARRESTI

Next post

C'E' ANCHE IL SULCIS NELLA RETE REGIONALE DEGLI ITINERARI CICLABILI. PRESENTATO DALLA REGIONE LO STATO DI AVANZAMENTO

No Comment

Leave a reply