Home»Sport»SPORT: RISULTATI CATEGORIE MINORI

SPORT: RISULTATI CATEGORIE MINORI

di Antonio Pistis

5
Shares
Pinterest Google+

MONTEPONI-CARBONIA, È PARI IN UN DERBY INFUOCATO

Il Carbonia di Marongiu vede allontanarsi la vetta inciampando nel match del Monteponi. Il Samassi, infatti, fa il suo dovere punendo il Quartu 2000  con un secco 2 a 0.
Nel derby di ritorno i biancoblù son bravi a sbloccare il risultato al 9′ minuto. È l’intuizione di Contu che serve Foddi abile a battere il portiere in uscita con un rasoterra preciso. Al 4′ minuto era stato bravo proprio Asunis a mettere in angolo, salvando il risultato. Il 4-3-1-2 della Monteponi di Cuccu non disdegna le ripartenze. Il Carbonia, col classico 4-3-3, non chiude il match: Contu, Demontis e Corona son quasi sempre chiusi da un ottimo Pittau. I rossoblu a metà primo tempo pervengono al pari con Piludu, da vero centravanti, che si gira  e conclude beffando Bove. La partita va avanti senza particolari sussulti e occasioni e con i due estremi difensori sempre accorti nelle uscite. Episodio chiave a una decina di minuti dal termine: tra lo stupore generale viene espulso Corona. Carbonia molto nervoso. Il pari sta stretto alla vice capolista. I cambi son completati. La Monteponi prova il colpaccio liberando anche Di Meglio in avanti. Il Carbonia va più con la forza della disperazione. Nemmeno l’estro di Alessandro Cosa risolve per i biancoblù. In pieno recupero altre due espulsioni: Momo Cosa e Sireus costretti ad abbandonare il derby. La tensione sale, l’ arbitro ha il suo da fare, è pieno putiferio. Arriverà dopo oltre 7 minuti di extra -time il triplice fischio. Il Carbonia dovrà fare “mea culpa” per esser cascato nel tranello del nervosismo. Ora ci sono le squalifiche; la San Marco è il prossimo avversario.
Per la Monteponi, alla fine della giornata, è un buon risultato, anche se il play out dista 5 lunghezze e domenica, in una sfida tra disperate, farà visita al Quartu 2000 che è terzultimo.

CARLOFORTE: È KO IN OGLIASTRA

Il Carloforte perde 4 a 1 in casa del Barisardo  che vuole salvarsi con anticipo. Gli uomini di Poma, bravi a siglare la rete con il solito Lazzaro,  son usciti con le ossa rotte dalla trasferta ogliastrina. Il club di Buzzo, ben più tranquillo del Barisardo, ha trovato un brutto cliente con lo scatenato Samuele Curreli (sulcitano) autore di una bella doppietta. Per La Picca e compagni domenica prossima sfida interna contro l’Arbus.

PRIMA: SCONFITTA PER VILLAMASSARGIA, EUROPA E CORTOGHIANA. SORRIDONO VILLAPERUCCIO E FERMASSENTI.

Il Villamassargia di Farci perde di vista la testa della classifica dato che l’Andromeda supera il Sadali con un netto 4 a 0. Si avvicina intanto  il Gergei che ferma il Gonnos e aggancia proprio la compagine dell’iglesiente a quota 40.
Nella sfida interna contro il Villaperuccio, vien fuori uno scoppiettante derby. Ospiti che vincono per 3 a 2 e che si staccano lievemente dalla zona calda. Zona piu rilassata per l’Europa Domusnovas che perde in casa del Villamar di misura.
Rischia non poco invece il Cortoghiana. Ora è quart’ultimo. Ci prova con Murru a riaprire l’incontro con il Guasila che però era gia in vantaggio di 3 reti.
Terz’ultima invece la Fermassenti che riesce a superare la Libertas tra le mura amiche. La squadra di Manca, prima in vantaggio con Elias, subisce il pari su un rigore molto contestato. Il secondo della partita dopo che il primo lo aveva neutralizzato Emiliano Di Meglio. Poi nel finale, in dieci uomini, ci pensa capitan Ennas, di testa, a riportare avanti la Fermassenti che riduce il divario dalla zona tranquilla. Il Narcao, infine, e’ restato alla finestra poichè riposava.

Previous post

SANT'ANTIOCO: ATTRAVERSO UN MAGAZZINO MALVIVENTI SI INTRODUCONO NELL'ALADYN CAFÈ. UNA VIDEO CAMERA LI RIPRENDE.

Next post

CAGLIARI-LAZIO: CI SONO RIMASTI MALE

No Comment

Leave a reply